Questo sito web utilizza i cookie per migliorare la navigazione. Utilizzando il sito si intende accettata la Cookie Policy. Ulteriori informazioni
Wellness Valley | Romagna Benessere

Wellness Valley | Romagna Benessere

Menu

Giornata Europea dell’obesità

Giornata Europea dell’obesità

La Giornata europea dell’obesità si celebra il 21 maggio: un appuntamento molto importante per ricordare come questa condizione di gravissimo sovrappeso sia un pericolo per la salute.

Da un nuovo studio emerge che l’obesità è più pericolosa della sedentarietà. Si stima che colpirà entro 15 anni il 50% dei cittadini europei e in molti Paesi, tra persone obese e sovrappeso, si raggiungerà il 90% della popolazione. Da non sottovalutare i costi sociali: l’Unione dovrà considerare una spesa di 70 miliardi di euro, ovvero quasi 200 milioni di euro al giorno.

La Società europea dell’obesità (EASO) e le associazioni scientifiche nazionali, un gruppo di Parlamentari europei di tutti gli schieramenti politici hanno promosso una “dichiarazione scritta” che invita Commissione europea e Consiglio d’Europa a riconoscere l’obesità come malattia.

“L’obesità è una malattia potenzialmente mortale, riduce l’aspettativa di vita di 10 anni, è causa di disagio sociale e spesso, tra bambini e adolescenti, favorisce episodi di bullismo, che più volte le cronache hanno riportato. Eppure, l’Italia e l’Europa, sino ad oggi, hanno guardato altrove”, commenta Paolo Sbraccia, Presidente SIO-Società italiana dell’obesità.

 

Fonte: www.scienzaesalute.blogosfere.it

Categorie   Salute & Benessere

Commenti

 :